La differenza tra Prosecco e Spumante

 

LA DIFFERENZA TRA PROSECCO E SPUMANTE

 

Prosecco_spumante_differenze

Una delle domande che più frequentemente ci si pone è a proposito della differenza tra Prosecco e Spumante, quesito che interessa gli appassionati e non.

Innanzitutto è bene precisare che lo Spumante è una categoria molto vasta che include diverse tipologie di vino. Il Prosecco invece non sempre rientra all’interno della categorie di spumanti, in quanto può essere anche “frizzante” oppure fermo / “tranquillo”.

Lo spumante è una categoria allargata che comprende tutte le tipologie di vini spumantizzati, compreso il Prosecco spumante.

 

DIFFERENZE PROSECCO VS SPUMANTE

 

ZONA DI PRODUZIONE

Lo spumante è un metodo di lavorazione del vino e può essere prodotto in diverse aree geografiche

Il Prosecco DOCG e DOC ha una specifica zona di produzione che rientra tra le regioni di Veneto e Friuli, addirittura il Prosecco Superiore Conegliano-Valdobbiadene DOCG viene prodotto in un’area ancora più ristretta tra i comuni di Conegliano e Valdobbiadene

UVAGGIO

Lo spumante può essere prodotto da differenti tipi di uve (Chardonnay, Pinot, ecc). Il Prosecco invece viene prodotto solamente da uva glera (sono accettati nel DOC blend con Verdiso, Pinot bianco, grigio o nero ma la base deve essere composta in maggioranza da glera)

METODO DI SPUMANTIZZAZIONE  

Lo spumante ha due metodi di produzione:

  • Metodo classico o champenoise, con rifermentazione in bottiglia
  • Metodo Martinotti o Charmat, con rifermentazione in autoclave

Il Prosecco viene prodotto esclusivamente con il Metodo Martinotti o Charmat

  • Attenzione: come già anticipato, NON TUTTO IL PROSECCO E’ SPUMANTE

E’ vero che il Prosecco è uno spumante, ma è anche vero che non tutti i Prosecco sono spumanti. Nell’area di produzione del Prosecco DOC vengono infatti creati anche alcuni Prosecco NON spumanti come il Prosecco Frizzante Spago DOC (che prevede a primavera una rifermentazione in bottiglia di poche settimane). Un’altra differenza è data dal Prosecco Tranquillo (che non prevede nemmeno le bollicine)

https://www.proseccando.it/wp-content/uploads/2018/11/sapori_prosecco_champagne.jpg

SOMIGLIANZE:

Esistono delle analogie tra Prosecco e Spumante relative alle categorie definite in base al livello di zuccheri presenti. Esse possono essere:

  • DOSAGGIO ZERO /PAS DOSE’ (residuo zuccherino minore di 3 gr/lt, non vengono mai aggiunti liqueur d’expedition o zuccheri dopo la seconda fermentazione)
  • EXTRA BRUT (residuo zuccherino tra 0 e 6 gr/lt)
  • BRUT (residuo zuccherino inferiore ai 12 gr/lt)
  • EXTRA DRY (residuo zuccherino tra i 12 e i 17 /gr/lt)
  • DRY, SEC (residuo zuccherino tra i 17 e i 32 /gr/lt)

 

Come ben evidenziato in tabella, uno spumante con un dosaggio zuccherino pari a zero può essere classificato senza problemi sia come Extra Brut (solo nella zona DOCG Asolo-Montello) sia come Brut.

No Comments

Post A Comment

preloader