Le differenze tra Prosecco e Franciacorta

Le differenze tra Prosecco e Franciacorta

Oltre al Prosecco, uno degli spumanti italiani più conosciuti e apprezzati all’interno e al di fuori dei nostri confini è lo Spumante Franciacorta.

La Franciacorta è un territorio perlopiù collinare di circa 2000 ettari che si estende all’interno della provincia di Brescia. Nel corso degli anni è diventato sinonimo del medesimo spumante DOCG prodotto nei numerosi vigneti della zona.

PROSECCO E FRANCIACORTA SONO LA STESSA COSA?

Vi togliamo subito un dubbio ma forse lo avevate già intuito: Prosecco & Franciacorta NON sono la stessa cosa, pur essendo entrambe bollicine italiane.

Le differenze tra Prosecco e FranciacortaL’unica cosa che li accomuna è l’essere spumanti, un po’ come la somiglianza tra Prosecco e Champagne.  (vi abbiamo già raccontato nel nostro precedente articolo dedicato alle differenze tra Prosecco & Champagne – LINK)

Ecco quindi le fondamentali DIFFERENZE TRA FRANCIACORTA E PROSECCO

METODO DI VINIFICAZIONE

Il Franciacorta viene prodotto attraverso il metodo classico o champenoise (sì, il Franciacorta viene prodotto come lo Champagne – LINK) e genera bollicine fine e persistenti.

Il metodo di produzione del Prosecco è invece è il Martinotti o Charmat che prevede la rifermentazione in autoclave d’acciaio

UVAGGI

Il Prosecco proviene prevalentemente da uva glera. Il Franciacorta invece viene prodotto con le stesse uve dello Champagne: Chardonnay, Pinot Noir e blanc

 

 

No Comments

Post A Comment

preloader